Caldaie Condominiali: Come Risparmiare in Appartamento

caldaia-condominiale.jpg

Caldaie accese e riscaldamento in funzione. Sei pronto ad affrontare l’inverno, e la bolletta? Se hai un impianto di riscaldamento autonomo puoi gestirlo liberamente. Se invece vivi in un condominio, occorre attivare l’impianto di riscaldamento centralizzato, e hai margini limitati di manovra. Devi sapere però che esistono utili accorgimenti per risparmiare con il riscaldamento centralizzato. Vediamoli

Nei condomini dove le famiglie sono servite da un’unica centrale per la produzione del riscalmento e dell’acqua calda sanitaria non c’è la possibilità di autoregolare l’impianto secondo le proprie necessità. Se ti riconosci in questa situazione devi sapere che ci sono comunque dei modi per risparmiare.

Ecco una lista di consigli da seguire per risparmiare in condominio. 

Controlli Annuali delle Caldaie Condominiali 

Rispetta sempre l’obbligatorietà della manutenzione ordinaria annuale, la cui spesa rientra tra le quelle condominiali e deve essere organizzata dall’amministratore. Accertarsi del corretto funzionamento della centrale termica significa essere certi di avere un sistema di riscaldamento che funziona in modo efficiente e quindi evitare di sprecare soldi in bolletta.

 

Assicurarsi di Avere Dispositivi per il Risparmio Energetico 

L’amministratore dello stabile deve gestire il calendario di accensione, cercare di contenere i consumi energetici rispettando gli orari previsti dal Comune di residenza per accensione e spegnimento.

Per ridurre i costi, devi dotarti di dispositivi di efficienza energetica e che permettano di verificare i singoli consumi: è il caso della termoregolazione e della contabilizzazione del calore, obbligatorie  da qualche mese.

In questo modo ti sarà possibile risparmiare circa il 20-25% sul costo del riscaldamento. 

  • Valvole Termostatiche al Termosifone
    Ogni calorifero va dotato di una valvola termostatica in grado di avvertire la temperatura nella stanza, per erogare poi solamente il calore necessario regolando il flusso dell’acqua all’interno dell’impianto. Attraverso tale valvola puoi impostare la temperatura che desideri e il termostato la manterrà costante. Oppure puoi spegnere completamente il termo di una stanza che non usi. 
  • Sistema di Contabilizzazione 
    Consiste in un dispositivo che permette di determinare i consumi singoli degli appartamenti, anche in caso di riscaldamento centralizzato, attraverso l’installazione di un contatore all’ingresso della diramazione dell’impianto. In questo modo paghi esattamente quello che consumi, senza conteggi approssimativi.

Se Possibile, Staccati dall’Impianto Centralizzato 

Se i consumi sono eccessivi e la centrale termica è molto vecchia, puoi soptare per una caldaia autonoma (salvo particolari regolamenti condominiali). Può essere che tutte le famiglie siano interessate a passare da un sistema centralizzato a uno autonomo, quindi puoi provare a condividere il tuo punto di vista. Ad ogni modo, in caso di riqualificazione, deve essere eseguita un’apposita verifica da un tecnico specializzato, che dovrà fornirti informazioni sull’effettiva possibilità di eseguire il lavoro e sui relativi costi.

 

Verificare l’Isolamento delle Pareti

Se ad esempio il tuo calorifero si trova su una parete che dà verso l’esterno, come nel caso si trovi sotto una finestra, premunisciti di inserire tra il termosifone e il muro un pannello isolante.

Leggi questo approfondimento in cui ti spieghiamo qual è la differenza economica tra spese di gestione di una casa isolata e una senza cappotto.

 

Controllare il Dimensionamento della Caldaia

Anche in questo caso è necessario l’intervento di un tecnico specializzato. Se i consumi sono eccessivi, occorre controllare di non avere una caldaia troppo piccola rispetto al fabbisogno energetico dell’edificio, oppure troppo potente per pochi appartamenti. 

Puoi assicurarti di avere un’abitazione efficiente energeticamente anche se vivi in condominio. 

Scarica gratis la guida che raccoglie tutti gli altri consigli utili per risparmiare nella gestione dell’energia e avere bollette più leggere. Clicca qui sotto e riceverai la tua copia in formato Pdf per computer, smartphone e tablet.

          

Condividi questo articolo!