Come risparmiare in casa con la caldaia a Condensazione

risparmio_caldaia_condensazione.png

Il 75% della spesa delle famiglie italiane è legata al riscaldamento della propria abitazione e, soprattutto d’inverno, quando i consumi crescono notevolmente, l’attenzione al risparmio aumenta, poiché le ore di accensione dell’impianto sono in media di circa 8 ore.

Tra i sistemi di riscaldamento più economici, negli ultimi anni si è fatta notare la caldaia a condensazione. Tra le caldaie, quelle a condensazione possono far risparmiare a una famiglia fino al 30% in bolletta e questo tipo d’investimento iniziale, viene ripagato in soli 4 anni.

Oltre al risparmio sui consumi e al ritorno dell’investimento un altro punto a favore delle caldaie a condensazione deriva dalla possibilità di usufruire delle detrazioni fiscali al 65% per tutte le persone che decidono di sostituire la vecchia caldaia con una a condensazione di ultima generazione.

 

Cos’ha di diverso una caldaia a condensazione?

A differenza delle tradizionali, le caldaie a condensazione sfruttano il calore contenuto nel vapor d’acqua dei fumi di scarico, invece che disperderlo all’esterno e lo utilizzano per alzare la temperatura dell’acqua per il riscaldamento.

 

Come risparmiare in casa scegliendo la miglior caldaia a condensazione.

Per scegliere la caldaia più adatta per la tua abitazione ci sono alcuni dettagli a cui devi far riferimento se non vuoi commettere errori:

  • Rumore
    Se devi installare la caldaia in un locale interno all’abitazione, il nostro consiglio è quello di scegliere una caldaia ad alta silenziosità per evitare di compromettere il comfort della tua casa. Solo chi ha la possibilità di installare la caldaia all’esterno può chiudere un’occhio sulla rumorosità.

  • Potenza
    La dimensione della casa, il numero di componenti al suo interno ed il numero di bagni presenti ti serviranno per scegliere una caldaia adatta alle tue esigenze. Di solito la potenza delle caldaie installate nelle abitazioni è di 35 kW ma, se la tua casa è molto grande, hai più bagni e la famiglia è numerosa, servirà una caldaia di potenza maggiore.

  • Dimensione
    Per chi vive in appartamento la dimensione è molto importante perché, avendo uno spazio limitato la caldaia non deve essere troppo ingombrante, per questo viene installata di solito una caldaia di tipo murale (sospesa al muro) per ridurre gli ingombri. Al contrario chi vive in una casa singola di ampia metratura, oltre alla caldaia murale, può eventualmente valutare di acquistare una caldaia a basamento, consigliata per grandi abitazioni e per famiglie numerose.

  • Etichetta Energetica
    A partire dal 26 settembre 2015, come abbiamo visto nel precedente articolo, per i sistemi di riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria è obbligatoria l’etichetta energetica. Le caldaie a condensazione sono tutte a classe A per questo il risparmio installandone una è così elevato.

Vuoi scoprire quali sono gli altri nostri consigli per risparmiare in casa? Scarica la guida gratuita “7 Modi per Risparmiare sulla Bolletta per iniziare ad utilizzare tutte le risorse a tua disposizione in modo corretto! Clicca qui sotto per richiedere la tua copia gratuita in formato pdf, per leggerla comodamente da pc, smartphone e tablet.

 

Condividi questo articolo!